Associazione Chirone San Miniato- Il romanzo di Clara-immobilita-cataplettica

Appunti clinici post seduta: immobilità cataplettica

10:00 07 Gennaio in Caso 1 - Il romanzo di Clara
0 Comments

Clara è un animale in fuga e, come tale, ha attivato un primitivo meccanismo di difesa dalle minacce predatorie.
Nel suo caso compaiono segnali che potrebbero indurre a pensare all’attivazione di risposte automatiche di immobilità cataplettica (nucleo vagale dorsale) simili alla situazione dove, quando un predatore toglie ogni via di fuga alla preda, questa blocca ogni reazione di fuga o di difesa con la disattivazione totale delle vie che connettono le strutture corticali superiori a quelle limbiche e troncoencefaliche. E’ una risposta che simula la morte.Alcuni predatori abbandonano la caccia non cibandosi di prede morte.
Una risposta che simula la morte è la difesa estrema contro un dolore inaccettabile.
In Clara, la dissociazione temporanea, tra cervello emotivo e la coscienza, si manifesta con sintomi dissociativi: derealizzazione, depersonalizzazione e smarrimento del significato emotivo degli eventi. Emerge con chiarezza la difficoltà, per lei, proprio a collegarsi e a raccontare una o più esperienze traumatiche.Sono convinto che il trauma silente di Clara non faccia riferimento alla gravidanza, al pensiero di abortire, alla decisione poi di portare a termine la gravidanza, per perentoria sollecitazione della sua famiglia, ma a qualcosa accaduto dopo, che non riesce a sopportare e integrare.
La scomparsa di Giovanni ha attivato il contenuto doloroso come percezione di una lacerazione senza nome.
La mia richiesta di parlare della figlia ha smosso memorie traumatiche. Ora diventa necessario creare le condizioni per l’integrazione all’interno del lavoro terapeutico.

Commenti

commenti

No Comments

Post A Comment